Venerdì 22 Ottobre la Notte d’Oro 2021 “Spazi Aperti”

Come annunciato, la Notte d’Oro “Spazi Aperti” si svolgerà anche quest’anno, seppur in tono minore analogamente al 2020, VENERDÌ 22 OTTOBRE.

Qui tutte le info: https://www.comune.ra.it/events/notte-doro-spazi-aperti

 

Non sarà previsto, per necessità organizzative dovute all’osservanza dei protocolli Covid in vigore, il concerto in Piazza del Popolo, mentre sono state oraganizzate visite guidate, mostre, incontri, monumenti aperti ed eventi multimediali.

 

Durante l’evento i Pubblici Esercizi potranno però naturalmente svolgere le consuete attività di  PICCOLI TRATTENIMENTI: questi possono riguardare in primis rappresentazioni musicali, ma anche qualsiasi altra forma artistica in cui il pubblico assiste in forma prevalentemente passiva. Hanno caratteristiche bene precise (esplicitate dalla Delibera di Giunta Comunale 34403/112 del 18/03/2014) fra cui un limite agli impianti sonori (150 W RMS per ciascun diffusore).
Per la notte del 22 Ottobre, l’Amministrazione disporrà, come al solito, un provvedimento che permetterà di prolungare gli orari di termine del trattenimento e al limite di emissioni sonore (indicativamente fino alle ore 2:00), senza bisogno di specifiche comunicazioni né necessità di aggiornare la lista delle 16 serate normalmente concesse in deroga al limite delle emissioni sonore previste dalla normativa acustica.

Durante l’evento, inoltre, i titolari di Pubblici Esercizio in possesso di specifica concessione di occupazione suolo pubblico potranno posizionare, come nell’edizione 2019, all’interno dell’area esterna autorizzata, piccole attrezzature del tipo erogatrici/spillatrici di bevande, banchi per la somministrazione, ecc…, nel rispetto della normativa igienico sanitaria.

Si potranno quindi organizzare eventi con musica dal vivo oltre la mezzanotte, ma rimane sempre necessaria la Valutazione di Impatto Acustico redatta da un tecnico abilitato per l’area in cui si effettuano i trattenimenti.

Ricordiamo in ogni caso che è possibile organizzare piccoli eventi anche non necessariamente non musicali, come mostre di opere artistiche e fotografiche, letture, illusionismo e mentalismo.

Per l’occasione, ricordiamo ai Pubblici Esercizi che è possibile usufruire dell’importante contributo del progetto “Vive Ravenna Live” a cura del Comitato Spasso in Ravenna, che permette un abbattimento, tramite rimborso, dei costi di organizzazione di Piccoli Trattenimenti (ingaggio artisti, SIAE, Service, Direzione artistica) fino al 50%.

QUI TROVATE IL REGOLAMENTO e le modalità di partecipazione.

Ricordiamo inoltre che la candidatura può essere inviata direttamente online al link: https://forms.gle/Vv2wJhXdVWvecxaH9

Di seguito anche alcuni elementi salienti utili per l’organizzazione di Piccoli Trattenimenti:

PROTOCOLLI DI SICUREZZA –> i Piccoli Trattenimenti si possono svolgere a patto, ovviamente, che siano rispettate le disposizioni di sicurezza per il contenimento del SARS-CoV-2, che prevedono, nello specifico:

  • che la pertinenza esterna, se su area pubblica, sia chiaramente delimitata ;
  • che il Piccolo Trattenimento sia offerto alla clientela esclusivamente a sedere, nel rispetto del distanziamento sociale già previsto per le attività di ristorazione.

L’IMPATTO ACUSTICO –> Si rammenta che, in caso di eventi musicali (piccoli  trattenimenti, dj set) l’esercizio deve essere dotato di Valutazione di Impatto Acustico, redatto da un Tecnico abilitato.
La mancanza dello stesso, in caso di controllo, esita nell’immediata interruzione dell’evento e dalla comminazione di sanzioni.

 

 

 

Negozi del centro di Ravenna aperti anche il 25 Aprile e 1° Maggio

Da pochi giorni, grazie al passaggio da Zona Rossa a Zona Arancione, e in vista di un possibile e ulteriore allentamento delle disposizioni contro la diffusione del Covid, gli esercizi commerciali e artigianali del centro di Ravenna hanno potuto nuovamente alzare le serrande.

I consiglieri del Comitato Spasso in Ravenna. Da sinistra: Chiara Roncuzzi (vice presidente), Roberto Montanari (presidente), Anna Finelli e Francesco Tagiuri, rispettivamente in rappresentanza di Confartigianato, Confcommercio, CNA e Confesercenti Ravenna.

I consiglieri del Comitato Spasso in Ravenna.
Da sinistra: Chiara Roncuzzi (vice presidente), Roberto Montanari (presidente), Anna Finelli e Francesco Tagiuri, rispettivamente in rappresentanza di Confartigianato, Confcommercio, CNA e Confesercenti Ravenna.

E grazie anche al coordinamento del Comitato “Spasso in Ravenna”, molti commercianti stanno segnalando proprio in queste ore la scelta di aprire i propri punti vendita anche in due giornate festive come quelle di Domenica 25 Aprile e Sabato 1° Maggio 2021.

In particolare, il 25 Aprile, e nelle giornate precedenti, diverse vetrine del centro saranno allestite utilizzando in prevalenza i colori verde, bianco e rosso del tricolore italiano, celebrando così la Liberazione e auspicando una nuova liberazione dalla situazione pandemica.

Sabato 1° Maggio invece la Festa dei Lavoratori sarà invece per i negozianti ravennati la Festa “del Lavoro”, un tema affrontato e ripreso continuamente proprio in questa fase storica. Le vetrine si animeranno con i fiori di ogni genere e colore. Perché i fiori? Perché allo stesso modo in cui i fiori sbocciano a Primavera, l’auspicio è che anche il lavoro torni a sbocciare per tutti.

Un parziale e graduale ritorno alla normalità in totale sicurezza che si spera possa dare nuovo slancio al commercio nel cuore della città bizantina. E proprio con l’intento di fornire una nuova spinta al rilancio e alla ripartenza, il Comitato “Spasso in Ravenna” sta organizzando una serie di iniziative di promozione e predisponendo un calendario organico che possa favorire il coordinamento dei quasi 70 punti vendita che hanno aderito alle varie iniziative già proposte ed al comitato stesso.

Il fine del gruppo costituito ufficialmente a fine 2020 è infatti quello di coinvolgere tutti i commercianti mettendo a loro disposizione, e di conseguenza a disposizione dei cittadini, una struttura aperta e collaborativa. Un progetto realizzato dalle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e CNA con il contributo del Comune di Ravenna e il sostegno de La Cassa di Ravenna.

Nei prossimi giorni dovrebbe anche essere ufficializzata una proposta strutturata per il prossimo mese, legata al weekend dal 21 al 23 Maggio quando Ravenna ospiterà la partenza della 13esima Tappa del Giro d’Italia di Ciclismo.

Si ricorda che tutti gli esercenti del centro di Ravenna possono aderire gratuitamente al Comitato inviando una mail per farne richiesta a info@spassoinravenna.it oppure un messaggio WhatsApp al tel.  329.2008360.

 

Ravenna, 23 Aprile 2021

Comitato Spasso in Ravenna

 

 

Spasso in Ravenna, vi aspettiamo nella nostra grande squadra

Copertina FB Spasso in Ravenna

Il Comitato “Spasso in Ravenna” rappresenta la concretizzazione di un’idea: quella di promuovere il centro storico della città attraverso una comunità aperta e inclusiva, composta da tutti i commercianti e gli esercenti.

Un progetto di ampio respiro che vuole coinvolgere tutti, senza nessuna eccezione, realizzato dalle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e CNA con il contributo del Comune di Ravenna e il sostegno de La Cassa di Ravenna.

Quattro linee d’azione per il futuro, direttrici per gli obiettivi che la nostra, e vostra, squadra dovrà centrare per il bene di tutta Ravenna:

  1. Creare una comunità commerciale
  2. Ampliare le occasioni di vendita
  3. Promuovere il territorio
  4. Valorizzare gli spazi comuni

 

Per questo, stiamo progettando iniziative ed eventi che aumentino il senso di comunità e sappiano creare occasioni di aggregazione e di rilancio economico.

Se siete interessati al progetto e desiderate essere contattati per informazioni, vi preghiamo di compilare questo form con i vostri dati.

L’adesione al Comitato è completamente GRATUITA.

Vi aspettiamo nella squadra di “Spasso in Ravenna”.

 

 

Se siete interessati a ricevere informazioni e/o a contribuire con idee e progetti al Comitato “Spasso in Ravenna”  è possibile inviare i dati sotto elencati alla mail info@spassoinravenna.it: Esercizio commerciale; indirizzo; nome e cognome del/della referente; telefono e mail.

Vi preghiamo di segnalare se siete interessati ad essere inseriti in una chat WhatsApp per comunicazioni veloci inerenti le attività e tutte le iniziative del Comitato.

Per scaricare il modulo cartaceo CLICCA QUI

 

Ricordiamo che l’adesione al Comitato è completamente GRATUITA.

 

 

 

 

 

 

 

.

.

.

 

 

“Un regalo a chi regala”, l’iniziativa di San Valentino di Spasso in Ravenna

Il Comitato di promozione che riunisce le quattro associazioni di categoria lancia un’idea per la festa degli innamorati

Il Comitato “Spasso in Ravenna” ha preso forma ufficialmente nei primi giorni del mese di Dicembre e ora inizia, dopo un assaggio nel periodo natalizio, a entrare in attività con l’intento dichiarato di promuovere e valorizzare il centro storico del capoluogo romagnolo con una serie di iniziative. Il fine è quello di coinvolgere tutti i commercianti mettendo a loro disposizione, e di conseguenza a disposizione dei cittadini, una struttura aperta e collaborativa. Il progetto, realizzato dalle associazioni di categoria Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e CNA con il contributo del Comune di Ravenna e il sostegno de La Cassa di Ravenna, ha messo in cantiere una serie di date in occasione delle quali lanciare iniziative che sappiano attrarre clientela e favorire la ripartenza dopo un periodo difficile e delicato come quello dovuto al contenimento e al contrasto del Covid-19.

Il primo di questi appuntamenti è quello di San Valentino ed è rappresentato dall’eloquente slogan “Un regalo a chi regala”. Fino a Domenica 14 Febbraio infatti, nei negozi che aderiranno all’iniziativa, tutti coloro che effettueranno un acquisto in occasione della festa degli innamorati, riceveranno a loro volta un regalo dall’esercente coinvolto, regalo che sarà diverso a seconda del punto vendita.

Le date previste per le prossime iniziative sono invece quelle di Lunedì 8 Marzo con la Festa della Donna, in collaborazione con Linea Rosa Ravenna, e di Venerdì 19 Marzo con la Festa del Papà. Appuntamenti significativi, come significativa in questa particolare congiuntura economica per tutto il Paese è la collaborazione avviata fra le quattro associazioni di categoria che hanno sostenuto la nascita del Comitato “Spasso in Ravenna”. Un ambito dove ognuna di esse è equamente rappresentata. A presiedere l’associazione è infatti Roberto Montanari in quota Confcommercio, mentre Chiara Roncuzzi di Confartigianato ricopre il ruolo di vicepresidente. Confesercenti e CNA sono invece rappresentati rispettivamente da Francesco Tagiuri e Anna Finelli.

“Già da qualche tempo – spiega lo stesso Roberto Montanari – abbiamo individuato quattro linee d’azione sulle quali procedere. Il primo obiettivo è quello di creare una comunità commerciale in grado di promuovere servizi condivisi e iniziative di aggregazione degli esercenti, premiando e sostenendo progetti di valorizzazione del centro. Vogliamo poi ampliare le occasioni di vendita diversificandole fra loro con strategie di prossimità, sistemi di e-commerce, prenotazioni online e circuiti di consegna”. Il terzo punto strategico parte dalla constatazione delle attuali difficoltà di spostamento e dunque dalla riduzione delle presenze turistiche, soprattutto straniere: “In questo momento è fondamentale – prosegue ancora Montanari – puntare sulla clientela del territorio e delle aree limitrofe. Allo stesso tempo dobbiamo favorire la fruizione dell’area urbana”. Infine, una delle chiavi di volta dovrà basarsi sull’indiscussa bellezza del centro di Ravenna: “Le aree storiche della città devono essere parte integrante del sistema commerciale attraverso la valorizzazione dello spazio comune. Dobbiamo sostenere eventi e spazi pubblici – conclude il presidente del Comitato – rendendoli a loro volta veri e propri palcoscenici naturali”.

Ravenna, 9 Febbraio 2021

Comitato “Spasso in Ravenna”

info@spassoinravenna.it

Per scaricare la locandina di “Un regalo a chi regala”  →  CLICCA QUI

-

-

-

-

-