#InRavenna Stories – Elios Digital Prints

#InRavenna Stories oggi vi parla di Elios Digital Print, con i racconti di Marco, il titolare.

“L’azienda è stata creata nel 1970 da mio babbo, l’abbiamo fatta crescere, ci siamo ingranditi e da semplicissima copisteria siamo diventati una realtà importante non solo nel ravennate ma in tutta la provincia perché abbiamo macchinari che soddisfano necessità grandi e sono all’avanguardia.
Io ho iniziato da giovanissimo: ho lasciato la scuola e mi sono messo a lavorare con mio babbo.
Mi sono appassionato subito. Ora che ho tre figli non mi sento comunque di dire che nessuno di loro verrà a lavorare qua perché hanno aspettativa diverse… ma mai dire mai!
La più grande (di 21 anni) fa ingegneria informatica all’università di Firenze, con me lavora anche mia sorella Barbara che all’inizio non era entusiasta di lavorare qui mentre adesso possiamo dire di essere un team che conduce bene l’azienda.

Il nostro punto di forza è essere eclettici: abbiamo tante macchine con le quali arriviamo a coprire da soli il 99% delle lavorazioni senza dover rivolgerci esternamente. Pur collaborando con molti, la nostra propensione è quella di cercare di fare all’interno quante più lavorazioni possiamo per avere maggior controllo su tempistiche e qualità per il cliente. Diamo la priorità alle lavorazioni dove abbiamo maggior autonomia, sia per grande formato sia nel piccolo formato perché abbiamo un macchinario molto performante che ci permette di fare dalle piccole alle medie tirature a prezzi estremamente concorrenziali.
Sono da sempre amante di automazioni ed elettronica, già venti anni fa mettevo questa mia passione nel lavoro e piano piano è questo che ne ha determinato in un certo senso anche lo sviluppo. Mio babbo mi ha sempre appoggiato e mi ha permesso di acquistare nelle fiere in giro per il mondo i materiali e i macchinari più tecnologici che uscivano sul mercato e questo ci ha dato l’opportunità di anticipare i tempi rispetto ad altre aziende del nostro settore.
È stata la nostra fortuna e continuo a farlo tuttora: cercare di acquistare, a volte anche troppo presto correndo il rischio di incappare nei difetti delle prime produzioni, le macchine più all’avanguardia restando sempre un passo avanti agli altri. L’innovazione per me è fondamentale.
Questo mese per esempio abbiamo sostituito la nostra macchina di punta con una macchina di tecnologia superiore che stampa direttamente sui materiali rigidi: vetro, plexiglass, legno, ed è una macchina innovativa perché è a 8 colori ed è completamente green. Sto investendo molto sull’ecologia, questo è il quarto anno che facciamo investimenti notevoli per far uscire prodotti assolutamente eco-compatibili.
Alcune nostre stampe hanno una certificazione per cui potrebbero andare anche, per esempio, nelle sale operatorie. Grazie alle nuove tecnologie si consuma quasi il 40% di corrente in meno nel rispetto dell’ambiente, utilizziamo inchiostri atossici a base di prodotti naturali e il solvente da noi è assolutamente bandito. In questo noi crediamo molto e ci porta anche notevoli risultati perché la gente apprezza questo tipo di impegno.

Abbiamo tantissimi tipi di clienti: dal signore di una certa età che deve fotocopiare bollette della luce, fino alla grande distribuzione per cui facciamo molti totem ed espositori soprattutto per i supermercati. Nel nostro laboratorio abbiamo macchinari in grado di rispondere a tutte le esigenze di lavoro, sia contatti diretti che studi grafici.

La scelta di rimanere in centro storico è per una ragione affettiva, anzi a volte mi dico “porca miseria, ma non era più semplice uscire dal centro ed avere un bel capannone fuori città?”
Qui siamo strettissimi, ma io sono nato qui e non penso che sarei in grado di andarmene…
anche se i vigili mi rompono le scatole quando ho un gran via vai di camion!!!!
Evidentemente lo spazio fisico, vitale dove sistemare le cose mi manca, tutto quello che c’era da occupare l’ho occupato…
Ma lavoriamo molto con gli esercenti del centro, dal bar che deve fare il volantino al negozio che deve cambiare allestimento della vetrina, dal cartonato all’adesivo.
Facciamo anche magliette, in singoli pezzi o in centinaia di pezzi. Noi facciamo la stampa digitale diretta, non quella di una volta fatta con la pressa che dava l’effetto plastica, la nostra assomiglia molto a quella della serigrafia, tanto che a volte le stesse serigrafie quando devono realizzare pochi pezzi lo fanno fare qui perché il risultato è pressoché identico.
Quindi stare in questa zona mi dà l’opportunità di lavorare per la grande distribuzione e allo stesso tempo di soddisfare le esigenze dei miei colleghi che hanno attività qui vicino”.

visita il sito https://www.eliosdigitalprint.com/stampa-prodotti-tutti-materiali/

vetrina-elios

elios6

 

elios5

elios3  elios1

elios4  elios2

 

#InRavennastories da #RavennaCentro , dove i negozi hanno una storia.

Rispondi